Iniziativa: PFU Zero nelle Isole Minori 2015

Partner: Marevivo, ANCIM, Capitaneria di Porto, Corpo Forestale, Federparchi, Comune di La Maddalena, Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, Scuola Sottufficiali MM, Ciclat

Dove: Porto Turistico Comunale di Cala Gavetta – La Maddalena

Data: 14 maggio 2015

PFU Raccolti: 200

 

L’associazione Marevivo e il Consorzio EcoTyre hanno recuperato gli pneumatici fuori uso (PFU) abbandonati a terra e a mare a La Maddalena, nell’ambito della seconda edizione di ‘PFU Zero nelle Isole Minori’, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, di Federparchi-Europarc Italia e il Corpo Forestale dello Stato e in collaborazione con l’ANCIM-Associazione Nazionale Comuni Isole Minori e la Capitaneria di Porto-Guardia Costiera. L’evento di raccolta straordinaria gratuita a La Maddalena è uno degli appuntamenti della campagna europea Let’s Clean Up Europe contro il littering (l’abbandono di rifiuti nell’ambiente). Hanno partecipato: Fabio Canu, Vice Sindaco e Assessore all’Ambiente di La Maddalena, Giuseppe Bonanno, Presidente Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena, Ciro Pignatelli, Direttore dell’Ente Parco, Alessandro Petri, Comandante Capitaneria di Porto di La Maddalena, Claudio Confalonieri, Comandante Scuola Sottufficiali M.M. La Maddalena, Carmen Di Penta, Direttore Generale di Marevivo, ed Enrico Ambrogio, Presidente di EcoTyre.

Grazie al prezioso lavoro della divisione sub di Marevivo e del Nucleo SDAI (Servizio Difesa Antimezzi Insidiosi) della Marina Militare sono stati individuati e raccolti gli pneumatici che giacevano in fondo al mare nella zona del porto dell’isola sarda. Nel frattempo, sulla banchina, Gummy, la mascotte di EcoTyre, ha spiegato agli alunni dell’Istituto Comprensivo de La Maddalena e Palau l’importanza di una corretta gestione degli PFU e quanto il recupero di questi rifiuti sia necessario per la salvaguardia dell’ambiente e in particolare del mare e dei suoi abitanti.

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa